L'Aquafan di Riccione

Divertimento sulla cresta dell'onda dal 1987: 25 anni all'insegna del successo e della filosofia del continuo miglioramento partito da un'idea già di per sé innovativa: dagli 80.000 mq originari si è passati nel corso degli anni a ben 150.000 mq sulla collina di Riccione, con un incremento continuo di giochi, servizi, spettacoli ed intrattenimento. Punto di forza del parco è anche l'ampia superficie dedicata al verde, con una piantumazione che conta oltre 10.000 alberi organizzati in sei percorsi botanici. Ad oggi gli ospiti del parco possono divertirsi su oltre 3 chilometri di scivoli ed è questo uno dei motivi per cui l'Aquafan di Riccione è sempre il parco acquatico più noto in Europa.

Per la costruzione dell'Aquafan sono stati utilizzati 90 chilometri di tubazioni e 500 chilometri di collegamenti elettrici; ai suoi progettisti si deve l'invenzione di automatismi che sanno ricreare le onde nelle piscine, riempite con 8000 metri cubi di acqua che viene riscaldata e depurata con accorgimenti che inoltre evitano sprechi di materia prima ed energia.

Oltre ai divertimenti acquatici, il parco offre eventi, spettacoli ed animazione anche grazie ai tanti partner che nel corso della sua storia hanno reso il parco acquatico di Riccione un luogo dove ospiti di tutte le età possono trascorrere giornate indimenticabili all'insegna del divertimento e dello svago. La creazione di tre aree tematiche per i più piccoli lo hanno reso un luogo ideale per le famiglie, queste zone sono studiate e dedicate ai piccoli ospiti sotto i 140 centimetri di altezza, con tre piscine che raggiungono la profondità massima di 60 centimetri: queste sono la Cartoon Network Beach, la Piscina dell'Elefante e l'Antartic baby Beach. La prima comprende l'Arca di Noè e quattro scivoli, la seconda è caratterizzata da un simpatico elefante rosa da cui scendere attraverso tre piccoli scivoli e nell'ultima il gioco dei bimbi è sorvegliato dallo sguardo bonario di un grande orso bianco.

Oltre a queste 3 zone a pensate appositamente per loro i bambini possono divertirsi in sicurezza anche nella Piscina Onde, nel Fiume Lento e nella Surfing Hill.

Per gli adulti più coraggiosi ed avventurosi c'è l'imbarazzo della scelta: primo su tutti il Kamikaze, uno scivolo lungo 90 metri in cui si raggiungono i 65 km/ora, poi i tre superscivoli alti, di 200 metri ognuno che si intrecciano l'uno sull'altro per un lungo attimo di brivido e l'ultima nata fra le attrazioni acquatiche del parco, lo StrizzaCOOL, la novità di Aquafan inaugurata nell'estate del 2010, gommoni che ospitano quattro persone per volta scendono o lungo lo scivolo “adrenalinico” di 150 metri o da quello più lungo, e quindi meno inclinato, che permette di vivere le emozioni del rafting. Ma non è finita, vi sono poi lo Speedriul, il Twist ed il più veloce di tutti, lo SpeedRiver in cui si toccano i 70 km/h!

Ma Aquafan è tutt'altro che solo scivoli, acqua e piscine: l'animazione e l'intrattenimento sono eccezionali nel puro stile tipico della Riviera Romagnola; nella Pista Schiuma ogni giorno alle 16 le ragazze sono invitate a ballare e scatenarsi immerse in una soffice e candida schiuma; presso la piscina a onde poi, si svolge il maggior numero di eventi.

In altissima stagione il Parco resta aperto anche di sera, fino alla mezzanotte: è il periodo di maggiore affluenza e di massimo divertimento grazie anche alla Walky Cup, la discoteca animata dalla musica e dai DJ di radio DeeJay, luogo da cui molti dei nomi famosi della musica e dello spettacolo di oggi (da Fiorello a Jovanotti agli 883, hanno preso la via del successo).

Mentre la Walky Cup ha aperto nel '87, nel 1993 prende il via l'attività dell'Aquarius, un'altra discoteca che, ovviamente propone una scelta musicale alternativa rispetto alla prima struttura. Ed ora qualche informazione pratica: il biglietto d'ingresso permette l'utilizzo di tutte le attrazioni, si può uscire e rientrare in giornata facendosi apporre un timbro al momento in cui si esce e facendosi fare una foto da apporre sul biglietto si entra gratis anche il giorno dopo; i bambini sotto il metro entrano gratis, quelli sotto i 140 cm pagano l'ingresso ridotto; ci sono a disposizione armadietti e cassette di sicurezza (a pagamento); nel giorno del proprio compleanno il festeggiato ha diritto all'ingresso gratuito; i cani non sono ammessi; non è necessario indossare la cuffia, ma non si possono usare occhialini e, ovviamente, neppure le pinne; è attiva un'infermeria con un medico a disposizione; ombrelloni e lettini sono gratuiti; vi è un 'area pic-nic con tavoli e panche ombreggiati ed un ristorante self-service aperto in luglio ed agosto che serve anche alimenti per celiaci.

Scegli Regioni

Approfondimenti